altadefinizione logo altadefinizione logo

Cerca il tuo film:




The Assassin

HDIMDB: 6.4
Condividi
Commenta
Guarda il Trailer
Download

Voto:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
rsk8ncy

Nella Cina del IX secolo, Nie Yinniang dopo molti anni di esilio torna dalla sua famiglia. In questi anni è stata educata da una suora alle arti marziali ed è diventata una spietata assassina, il cui unico scopo è quello di eliminare i tiranni. Riceve dal suo padrone l’ordine di uccidere il cugino Tian Jian, un dissidente governatore militare della provncia di Weibo.

  • pietro scotti

    Quadretti statici tanto ricercati quanto vacui, su tutto un tedio quasi letargico

    • Francesco

      Palma d’oro a cannes per la miglior regia, e poi arriva Pietro Scotti con il suo “tedio letargico” e i “Quadretti statici tanto ricercati quanto vacui”. Ti rivelo una cosa:il parlar forbito non rende automaticamente critici cinematografici. Qualcosa di cinema bisigna capirla comunque

      • pietro scotti

        la ringrazio per la precisazione. ricambio il consiglio,suggerendole la visione di un qualsiasi film di kurosawa.

      • Victor Rodriguez

        Bravoooooooooooooo Francesco…!! un da vedere poteva bastare…

    • I film cinesi medievali degli ultimi anni hanno spessissimo questa caratteristica di abbinare una regia eccezionale ed impeccabile ad una noia assoluta. Mi chiedo il perchè… Ma uno sceneggiatore decente non lo trovano?

      Per Francesco: se hai opinioni differenti sei il benvenuto a scriverle, ma magari evita di offendere chi non la pensa come te. Fra l’altro, conoscendo il significato della parola “tedio”, potresti notare che essa non è necessariamente legata alla qualità della regia. 🙂

  • Davide

    Hou Hsiao-hsien è notoriamente un autore dalla messinscena statica, distante, teatrale e dai tempi dilatati…consiglierei a tutti coloro che hanno trovato lento e noioso questo film stupendo la visione di quel capolavoro che è Città dolente perché se ne rendano conto, qualora volessero riapprocciarsi al film presente e giudicarlo con un minimo di cognizione di causa

ULTIMI COMMENTI