altadefinizione logo altadefinizione logo

Cerca il tuo film:




Condividi
Commenta
Guarda il Trailer
Download

Voto:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
la passione di cristo

Il film è aperto dalla citazione di un versetto del Libro di Isaia (53,5), scritto nell’VIII secolo a.C., che la tradizione cristiana applica a Gesù. La vicenda si concentra sulle ultime ore di vita di Gesù Cristo, dall’arresto nell’Orto degli Ulivi, al processo sommario presso il Sinedrio e Ponzio Pilato, alla sua atroce flagellazione, fino alla morte in croce e risurrezione…

  • IncollatoScollato

    Mel Gibson ci azzecca, soprattutto nella figura di/del Giuda (Vero Martire) leva ascensionale del cristianesimo, se il Cristo periva a 90 anni e di vecchiaia pensate stavamo qui a parlarne???

  • Stevejobs

    A parte la veridicità della figura di “Gesù” (vero nome jeshua nome comune in quei tempi che corrisponde a giosuè) , il film diretto da mel Gibson è un capolavoro d’arte cinematografica che racconta una storia (vera o inventata non importa) tramandata da secoli sotto una veste realistica e cruda .

    • Stefano Greci

      in che senso ” a parte la veridicità? “

      • Mike Mengus

        credo si riferisca al fatto che non esiste nessuna prova storica della sua avvenuta esistenza.

        • Stefano Greci

          è storicamente accertato. Citami uno storico ( serio però e non il compagno appena laureato ) che abbia detto pubblicamente che è un falso storico. Ci sono tonnellate di testimonianze che il nazareno è esistito.

    • Marcello Mortaro

      Gesù è la latinizzazione del nome Jeshù, abbreviativo di Jeshua. In Egitto i copti lo chiamano ancora così. Sulla questione della “veridicità” non mi pare che vi siano studi seri che la possano mettere in dubbio. Ci sono solo congetture forzate sulla possibile mitizzazione etc. Ma non reggono di fronte ai documenti storici.

  • HAHAHAHA no

    alla fine muore SPOILER

  • Mike Mengus

    bel film fantasy

  • kind ofblue

    incollatoscollato comincia con rincollarti il cervello, Dio ti benedica 😉

  • Giorgio Zerda

    veramente alla fine risorge

  • Zio infame

    Film bellissimo diretto da un regista eccezionale.Ottimo sia dal punto di vista tecnico che narrativo.E’ quasi come se vedendo il film lo spettatore vive ciò che osserva.scena per scena.Voto 5 stelle su 5.Fenomenale Jim Caviezel,ritengo che sia stata la scelta migliore.Astenersi dalla visione se si hanno preconcetti.

ULTIMI COMMENTI